Ecco, nelle prossime puntate, alcuni esempi di progettazione europea passata ed effettuata...non è poi così irrealizzabile riuscire a concretizzare una progettazione sui fondi strutturali: elemento fondamentale è far squadra e realizzare molto bene un gruppo compatto con competenze e contatti.

Chissà che tra di noi non si riesca a realizzare un gruppo simile che possa sottoporre un Progetto sui fondi strutturali HORIZON 2020! IO MI STO GIA' OPERANDO...vi aspetto colleghi!

______________________________________________

P.R.I.M.E.
Gestione integrata dei Residui di Posidonia per l´Eco-sostenibilità

Azione
LIFE + Natura e biodiversità

Tema:
La biodiversità

Lead partner:
Comune di Mola di Bari - Puglia - Italia

Partners:

  • Eco-Logica srl, Italia
  • ISPA-CNR, Italia
  • Aseco SpA, Italia
  • Tecoma srl, Italia

PROGETTO DI RIFERIMENTO:
LIFE09 ENV/IT/000061

DURATA:
01 SET 2010 - 01 SEP 2013

BILANCIO TOTALE
€ 1,152,917.00

CONTRIBUTO UE:
€ 568,455.00

UBICAZIONE GEOGRAFICA:
REGIONE PUGLIA

Descrizione del progetto
Il progetto mira a sviluppare il potenziale riutilizzo dei residui dell´alga Posidonia oceanica attraverso lo sviluppo di un sistema integrato di gestione in grado di coniugare tutela ambientale con la gestione dei rifiuti a biomassa e il riutilizzo del materiale per l'agricoltura. Il progetto punta a dimostrare la possibilità di ridurre l'impatto ambientale della rimozione dei residui spiaggiati e ridurre i costi legati alla loro disposizione, principalmente attraverso il riutilizzo e il compostaggio della biomassa raccolta. Questo lavoro coinvolgerà tutte le parti interessate, tra cui: le autorità locali competenti per le zone costiere, direttori di stabilimento balneare, spiaggia, gli utenti dei servizi comunali di smaltimento rifiuti, produttori di compost e aziende agricole. Il progetto avrà anche lo scopo di dimostrare che piuttosto che essere un problema ambientale, la gestione dei residui spiaggiati di Posidonia può diventare una risorsa utile per l'agricoltura.

OPERA
Sviluppo di metodologie di valutazione integrata per la pianificazione di politiche locali efficienti sulla qualità dell'aria, secondo le vigenti norme europee e nazionali.

Tipo
LIFE + Politica e governance ambientali

Tema
Qualità dell'aria

Lead Partner
Agenzia Prevenzione Ambiente Emilia-Romagna - ARPA - ITALIA

Partners:

  • Università degli studi di Brescia, Italia
  • terrari srl, Italia
  • CNRS, Francia

PROGETTO DI RIFERIMENTO:
LIFE09 ENV/IT/000092

DURATA:
01 SET 2010 - 30 SET 2013

BILANCIO TOTALE:
€ 2,301,010.00

CONTRIBUTO UE:
€ 1,089,544.00

UBICAZIONE GEOGRAFICA:
REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Descrizione del progetto
L'obiettivo principale del progetto 'OPERA' è quello di sviluppare una metodologia e delle linee guida a supporto della pianificazione locale autorità per le politiche regionali a sostegno delle azioni nazionali ed europee per il rispetto delle norme di qualità dell'aria. Le azioni sono inoltre progettati per tener conto di possibili sinergie con le misure per ridurre le emissioni di gas serra.
Gli obiettivi specifici sono:

  • Sviluppare una metodologia per aiutare le autorità locali (sub-nazionali) nelle seguenti attività:
    • la preparazione del progetto, nell'attuazione e nel monitoraggio della qualità dell'aria, prevede di ridurre l'esposizione della popolazione al PM10, NOx, O3 e l'inquinamento e l'esposizione ecosistemi di NOx e O3
    • integrazione piani regionali di qualità dell'aria all'interno di piani nazionali ed europei
    • valutare le sinergie tra le azioni per ridurre il peso della cattiva qualità dell'aria e le azioni per limitare gli impatti dei cambiamenti climatici;
  • Lo sviluppo di uno strumento integrato di software di valutazione (RIAT +) per sostenere la metodologia proposta;
  • L'applicazione di questo strumento integrato in Emilia-Romagna e nella regione Alsazia;
  •  Definire le linee guida per le autorità regionali, applicare la metodologia, diffondere le linee guida e lo strumento per le autorità locali, le organizzazioni tecniche promuovendolo al pubblico a livello nazionale ed europeo.

ELBA
Servizi integrati Eco-friendly di mobilità per persone e merci nelle piccole isole

Tipo:
LIFE + Politica e governance ambientali

Tema:
Innovazione

Lead Partner:
Autorità Portuale di Piombino - APP - Italia

Partners:

  • Azienda Trasporti Livornesi SpA, Italia
  • Softeco Sismat SpA, Italia
  • MemEx Srl, Italia
  • Comune di Kalymnos, Grecia
  • Comune di Rio Marina, Italia

PROGETTO DI RIFERIMENTO:
LIFE09 ENV/IT/000111

DURATA:
01-OCT-2010 to 30-SEP-2013

BILANCIO TOTALE:
€ 1,857,230.00

UE CONTRIBUTO
€ 916,865.00

UBICAZIONE GEOGRAFICA:
REGIONE TOSCANA

Descrizione del progetto
Il progetto si concentrerà sulla progettazione, realizzazione e dimostrazione di un sistema di mobilità eco-sostenibile integrata per persone e merci sull'isola d'Elba, che si trova appena al largo della penisola italiana vicino a Piombino. Il sistema sarà basato su una serie di trasporti 'intermedi' e 'flessibili' e su moderni sistemi di logistica, avvalendosi di veicoli eco-compatibili, migliorando così l'efficienza energetica e la qualità dell'ambiente dell'isola d´Elba. Considerando le caratteristiche specifiche della zona geografica e il suo contesto ambientale e logistico - piccola isola, distanze brevi, frequenti viaggi isole-terraferma, flussi di merci intermodali, mobilità turistica - il progetto proporrà modelli versatili che possono essere applicati anche ad altri casi e contesti sia nazionali che internazionali.

I risultati attesi
Il progetto mira a fornire un esempio concreto di un trasporto integrato flessibile al sistema della mobilità per:

  • La sostituzione della flotta attuale di autobus diesel in dotazione all´Elba per arrivare ad un sistema di linee fisse con orari fissi e con un sistema DRT flessibile che utilizzi veicoli a emissioni basse/Zero;
  • L´ottimizzazione dei flussi di merci tra il continente (Piombino) e Isola d'Elba, con basse/zero emissioni ;
  • Riduzione dei livelli d'inquinamento ambientale attraverso l'uso di veicoli a basse emissioni/zero e la promozione dei cambiamenti modali;
  • Riduzione dell'inquinamento acustico attraverso la riduzione dei livelli di traffico e l'uso di veicoli eco-compatibili, in particolare durante l'estate;
  • Valutazione del potenziale del sistema DRT di ridurre il numero di veicoli commerciali a bordo dei traghetti con una diminuzione della congestione del traffico sulle strade dell'Elba, riducendo il numero totale di veicoli in diversi piccoli centri urbani e ottimizzando i percorsi di consegna

Persone in questa conversazione

  • Caro collega mi permetto di portare alla tua attenzione anche il Progetto LIFE + SOR.BA. da me realizzato e coordinato. Puoi trovare le specifiche al sito: www.lifesorba.eu.
    Cordiali saluti
    Stefano Salviati

  • Caro collega, complimenti e grazie del post!

  • Vi sottolineo l'importanza di apprendere la progettazione europea. Tra gli strumenti utilizzabili per la redazione dei progetti il Project Cycle Management (PCM) appare particolarmente interessante. Il PCM è uno strumento progettuale molto efficace e considerato come standard dalla Commissione Europea. L'ENPAB organizzerà in tutta Italia corsi ECM dedicati al PCM. Il primo corso PCM sarà organizzato a Napoli il 7 giugno prossimo. Maggiori dettagli a breve sul sito www.enpab.it. Imparare a progettare è il primo e fondamentale passo da compiere.

Lascia i tuoi commenti

0
termini e condizioni.